Agostino Barletta..................................................POESIE
Volavi verso Sud (*)
 
Oscure nubi nella notte chiara,
come lacrime in cerchio alla luna,
sfumano nel cielo della fiumara
incerti segni di rara fortuna.
La notte sembrava una casa vuota
occupata solo dai tuoi pensieri
intanto l'aereo prendeva quota
mentre fiorivano i tuoi desideri.
La tua rotta incauta osava spesso
valicare oltre i confini del cielo
senza sapere se ti era concesso
arrivare a lacerare anche quel velo.
Incalzato da quel folle bisogno
ti trascinavi in un vortice d'aria
invadendo ogni traccia di sogno
infettandoti come malaria.
Hai amato solamente una rosa
variegata al profumo di tango,
quella sua stella rincorresti sinuosa
e ne facesti una donna di rango.
Conclusa una carriera da Principe
seppur Piccolo e caduto dal cielo
desti vita ad un sogno partecipe
che rese liberi i cuori dal gelo.
Al calore di questa tua luna
maturano nuove stelle cadenti
che sfregiano ancora la notte bruna
per spegnersi in acque lucenti.

Genova, ottobre 2006

(*) Cfr. Laura PARIANI, Tango per una rosa, CASAGRANDE, 2005
Cfr. AA. VV., Quattro passi con...,MONTEGRAPPA ED., MONTEROTONDO, 2017