Agostino Barletta..................................................POESIE
Vicoli in-corona-ti
 
     Il sole s' alza piano piano
sopra la chiesa di Sarzano,
nel silenzio di questi sassi
orfani degli antichi passi.
Ora che il tempo s' e' fermato
sui massi di questo selciato
si assopisce la mia mente
contando che muoia il serpente.
Le pietre di questi muri
resero per secoli sicuri
gli abitanti dei nostri vicoli
proteggendoli dai pericoli.
    Mentre si raggela il mio sguardo
smarrisce il mio cuore in ritardo,
perso nel mistero infinito
che si nasconde dietro a un dito.
Si son chiuse le porte invano,
di fronte a questo mostro arcano,
sperando in una sicurezza
che ci regali una carezza.
    Sara' difeso il nostro mondo
o sara' un breve girotondo
con finta corsa verso il cielo
ed il caldo che scioglie il gelo?
 
GE, Stradone S. Agostino, marzo 2020