Transito breve
 
Quel tuo transito breve
in questo giardino,
fu un attimo appena
nella tua giovane vita,
ma traccia profonda
tra le aiuole fiorite.
Hai regnato ridente
tra i bimbi, bambina,
e, senza farti sedurre
dal profumo dei fiori,
hai colto in giardino
un rosario di amori.
Il rimpianto dei grandi,
la nostalgia di piccini
nel futuro degli anni
ti saranno vicini.
Ma i ricordi di ieri,
ancor freschi del riso
dei tuoi occhi sinceri,
ci sollecitano oggi
a offrirti gli auguri
di rinnovate conquiste
di studio, di vita
di lavoro e d'amore,
di cose mai viste.
Se il tuo straordinario,
appena svelato
in questo bel prato,
saprai coltivare,
quel fiore sbocciato
l'intera tua vita
potra' profumare
e l'Erba Voglio
vantarsi un pochino
di avere cresciuto
la pianta piu' splendida
di qualunque giardino.

Genova, L' Erba Voglio, 13 ottobre 2006