Rifiorire di mirto

 

Da tempo correvamo in quella macchia

felici di goderci tanta pacchia.

I candidi fiori di mirto in maggio

inondavano l’aria di coraggio.

Passammo in attesa tutta l’estate

gustando il sapore di marmellate,

ma fine settembre giunse intrigante

rifiorì il mirto di fiori briganti

e la nostra attesa proseguì ancora

sognando di bacche alla buonora,

finché l’autunno ci servì l’onore

con le bacche nere più delle more,

assieme a marmellata dolce e scura,

e rientrammo in macchia senza paura.

Genova, L'Erba Voglio, maggio 2021