Ombra di luna (*)
 
Nasci all'ombra della luna
una luna grassa e piena
che si impone sulla duna
e s'apposta sopra al monte.
 
Il colore bianco spento
della pelle delicata
malinconico tormento
di una vita appartata.
 
Vivi all'ombra della luna
luna lucida e crescente
che sfavilla sulla duna
ed arranca sopra al monte.
 
La tua voce cristallina
gia' s'incrina al far del giorno
e s'impasta con la duna
in un suono disadorno.
 
Dormi all'ombra della luna
luna greve e calante
che si adagia sulla duna
e riposa sopra al monte.
                                        
La poesia della tua danza
lentamente si scolora
la tua vita vana avanza
ed il sole ancora ignora.
 
Manchi all'ombra della luna
una luna grigia e nuova
clandestina sulla duna
un fantasma sopra al monte.
 
La tua vita disperata
incagliata nella rada
in ricerca di via d'uscita
mentre Morte si fa strada.
 
Sardegna, luglio 2006
         (*) Classificata al nono posto nel  Concorso poetico Pensieri del mattino e parole della sera, FIRENZE, 2015