Agostino Barletta..................................................POESIE
Gravi-danza di libellule (*)
 
Fu amore volante
nel cielo d' aprile:
lui non pilotava
un quadrimotore,
lei non assisteva
nessun viaggiatore,
ma scesero in picchiata
sul giallo dell' iris
che fu la loro alcova
e  l' acqua dello stagno
brillo' di mille uova
 
Val Borbera, 26 aprile 2014 
 
(*) Cfr. AGOSTINO BARLETTA, Altre vite,  VITALE EDIZIONI, 2017, SANREMO