Agostino Barletta..................................................POESIE
Foto-Legenda (*)
 
    Il sole che langue
affoga nel bosco
in un mare di sangue,
    tripudio di foglie,
tributo di morte
agli alberi spogli,
    caverna di tronco,
antico potere
di patriarca gia' monco,
    corroso dal muschio,
grondante di fradicio,
vile cibo da vischio.
    Che ne resta di vita
nel trionfo di muffe
ed ogni linfa svanita?
    Tre bianche Lepiota
dal tenace profumo
in questa landa mal nota,
    che si ergono tenere
vagheggiando del sole
sotto un cielo di cenere.
 
Val Borbera, luglio 2009
(*) Pubblicata, come finalista, nell' antologia del  Concorso Prospettive differenti, LESA, 2017.