Agostino Barletta..................................................POESIE
Ficus columnaris in giardino
 
Selva di corde tese
armate di radici 
a caccia di terreno,
pertiche da palestra,
tripudio di colonne
diritte ed eleganti.
     Albero di tutti,
per grandi e per fanti,
spazio di caverne
per bimbi gioiosi,
che doni la tua ombra
a questo giardino,
che incanta
e ci circonda di colori e profumi,
mentre i canti dei merli
precipitano a valle
dalle tue lucide chiome
ed il nido dello scricciolo,
tripudio di muschio,
sopporta a fatica
quell' unico gorgheggio trionfale
del suo padrone,
che sovrasta lo zampillo
di timide fontane giocose.
Magico luogo,
nuova patria conquistata
da specie migranti del suolo
che misero radici
in questa colonia
e mai piu' prenderanno il volo.
 
Orotava, Centro di acclimatazione, 9 maggio 2017