Agostino Barletta..................................................POESIE

Danza da castagneto

 

   Vecchi castagni,

 patriarchi

ricchi di buchi ed archi,

rifugio di gufi e assioli,

non morirete soli.

   La musica del ruscello

accompagna la tua danza

su questo sentiero in salita

all' ombra di una vita.

Allieta i lievi rumori del bosco

il tuo balletto elegante,

mentre cavalchi quellantico ponte

incoronato di muschio,

   Sboccera'  cosi'  quella margherita

che ci donera'  nuova vita

ed uscire dai rovi

sara'   facile gioco

mentre le curve del sentiero

si spianeranno in un istante

e la luce del sole conquistera'

il nostro castagneto.

     Cresceranno  polloni e virgulti

per sostituire i padri

che si congedano lentamente

e ci regaleranno terra nera

culla di lombrichi veri.

 

Teriasca, 21 dicembre 2020