Agostino Barletta..................................................POESIE
Apuane
 
Si impasta il rosso del sole
al tramonto
e impiastra le bianche pareti
di marmo.
Apuane
limite certo al mio sguardo
che ancora confonde
candide muraglie di roccia
e nevi ghiacciate.
Apuane
confine
di questo inizio di maremma.
Si spegne il vigore del mio passo
su questo ripido sentiero,
si sbianca il verde dei faggi
sulle pietre di cava,
si scolora il ricordo
di quell’ unica aurora
che ci ha sorpresi
caldi di una notte
d’amore.
 
Versilia, marzo 2003